A New York apre il primo make-up museum

Ormai mancano meno di due mesi all’inaugurazione del primo spazio espositivo dedicato all’arte del make up al mondo.

Il Make-up museum sorgerà presso il Meatpacking district di New York, al 94 di Gansevoort Street, con la mostra «Pink jungle: 1950s make-up in America».

In programma fino al prossimo autunno, l’exhibition narra l’estetica americana anni ’50 attraverso oggetti cult, come i prodotti firmati Erno Laszlo, usati da dive del calibro di Marilyn Monroe e Greta Garbo.

A promuovere la progettazione del nuovo museo dedicato al make up è un team di personalità, tra cui spiccano Caitlin Collins, ex-direttore di Makeup.com e la famosa makeup artist Rachel Goodwin, «Il Museo del trucco è un’istituzione fondamentale per il paesaggio culturale di New York perché il make up ha una storia di 10.000 anni», ha chiarito Doreen Bloch, direttore esecutivo e co-founder del Make-up museum e ceo della società di consulenza beauty Poshly Inc, «l’istituzione di questo spazio sarà essenziale per far comprendere come il make-up sia parte integrante di tutte le culture e di come rappresenti il lavoro di veri e propri artisti».

Fammi sapere quello che pensi dell'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.