Come estrarre il gel d’Aloe vera

In un articolo passato, abbiamo già visto cos’è il gel d’Aloe vera, come si usa e a cosa serve, oggi invece vorrei spiegarvi, step per step, come estrarre il gel dalla pianta in modo semplice e autonomo.

gel aloe vera

 

Come ricavare il gel di aloe vera in casa direttamente pianta

L’aloe è una pianta che potete tranquillamente piantare in casa, ma se preferite potete anche procurarvi una piantina presso un vivaio specializzato. Eccovi ora una guida dettagliata per estrarre senza problemi, il gel di Aloe vera a casa vostra.

  • Quando bisogna procedere?

La produzione del gel da parte della pianta, inizia solo quando quest’ultima ha raggiunto la giusta maturazione.
In teoria bisognerebbe aspettare minimo 2 anni prima che la pianta di aloe sia effettivamente produttiva.

  • Cosa vi occorre?

Quando la pianta ha raggiunto la giusta maturazione, scegliete una foglia grande e tagliatela alla base con un coltello ben affilato. Preparate un contenitore piccolo, preferibilmente in vetro scuro poiché ripara dalla luce,  proprio come quelli destinati alla conservazione degli alimenti.

  • Come procedere

Cominciate posizionando la foglia su un piano e tagliate la punta e la base. Una volta eliminata le due estremità, tagliate anche i bordi spinosi per il lungo.
A questo punto, dovete sezionarla verso l’interno, aprendola in due come quando pulite il pesce dalle lische per intenderci.
Aiutandovi con un cucchiaio raccogliete il gel più denso, facendo attenzione a non rimuovere anche la linfa. Una volta messo il gel nel contenitore, riponetelo chiuso ermeticamente in frigorifero. Se volete potete anche aggiungere 1 goccia di vitamina E e una piccola dose di acido citrico , questo aiuterà il gel a conservarsi meglio. In mancanza dell’acido citrico potete sostituirlo con una compressa di vitamina C o con 1 goccia di estratto di semi di pompelmo. Il gel estratto dall’Aloe vera, si conserva per circa 1 settimana.

Qui di seguito vi posto un video tutorial su come estrarre il gel, buona visione.

Le controindicazioni del gel di aloe vera

Ovviamente, come tutti le erbe e le piante medicinali, anche l’Aloe vera può avere effetti collaterali e controindicazioni, per quello si sconsiglia l’uso in gravidanza e allattamento. Il principio attivo alla quale prestare più attenzione è l’antrachinone, presente nella parte verde coriacea della foglia, che ha una potente azione lassativa.
Fate attenzione quindi, ad utilizzare prodotti come le capsule o il succo perché potrebbero causare diarrea.
E’ importante anche prestare attenzione alle interazioni con altri farmaci: i derivati dell’aloe infatti, possono interferire con altri principi attivi causando per esempio problemi alla coagulazione del sangue. Quindi usatelo senza esagerare e, se prendete farmaci particolari, prima di utilizzarlo -soprattutto per via orale– consultate prima il vostro medico. Infine, anche se poco diffuse, esistono anche allergie a gel o creme a base di aloe soprattutto se usati per periodi troppo lunghi.

Per oggi il mio post termina qui, intanto continuate a seguirmi per scoprire assieme me tante altri rimedi naturali per la cura del corpo, tutorial e offerte!

Fammi sapere quello che pensi dell'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.