Come scegliere la piastra per capelli

Se il vostro desiderio è quello di avere una chioma sempre al top, allora non potete fare a meno di una buona piastra per capelli, che assicura uno styling perfetto in poco tempo.

Ma come fare a scegliere la piastra adatta per i nostri capelli? Niente paura grazie alla mia guida potrete scegliere una piastra professionale al miglior prezzo, senza tralasciare la qualità: rivestimento in ceramica, meccanismo a vapore e a infrarossi, e tutto quello che serve per dare stile ai capelli, senza rovinarli.

Come scegliere la piastra per capelli

Come ben sapete sul mercato ne esistono davvero tantissimi tipi, da quelle più semplici a quelle più sofisticate. Il design di questi prodotti può variare e anche i colori, che possono essere più o meno accattivanti, ma generalmente tutte si presentano con una forma “a pinza” e un’impugnatura isolata termicamente.

Quando si decide di acquistare una piastra, i principali aspetti da tenere presente sono:

  • Temperatura: una temperatura troppo elevata potrebbe danneggiare i capelli, ma allo stesso tempo, una temperatura troppo bassa non permette di ottenere la piega desiderata. Per questo motivo, è bene tenere presente i modelli che permettono di regolare la temperatura;
  • Grandezza della piastra: in base a quanti capelli avete e alla loro lunghezza, può essere meglio acquistare una piastra più o meno larga e più o meno lunga. Per i capelli più corti e le frange per esempio sono più adatte le piastre piccole e compatte, mentre per i capelli più lunghi vanno meglio quelle larghe;
  • Rivestimento: le piastre professionali presenti in commercio oggi hanno quasi tutte un rivestimento in ceramica che costituisce la soluzione migliore poiché il capello non viene aggredito e la piega è più fluida. Alcuni modelli più moderni e sofisticati però, hanno anche dei tipi di rivestimento che rilasciano ioni caricati negativamente, grazie ai quali il fissaggio è migliore e più duraturo;
  • Utilizzo sui capelli asciutti o bagnati: alcuni modelli non possono essere utilizzati assolutamente sui capelli bagnati, mentre altri consentono di fare la messa in piega prima di asciugare i capelli. In questo caso, i tempi della messa in piega sono molto ridotti perché l’umidità aiuta a modellare i capelli.
  • Consumo energetico: Al di là della potenza espressa in Watt è molto utile controllare quanto tempo impiega il ferro per riscaldarsi. Infatti, più velocemente una piastra è pronta all’uso, più basso sarà il consumo energetico globale. Inoltre queste piastre generalmente si raffreddano anche più velocemente delle altre.

Inoltre è bene considerare anche il tipo di utilizzo che volete farne e quanto spesso pensate di usare la piastra.

Se avete capelli particolarmente ribelli o abitate in un posto molto umido ma amate i capelli lisci, molto probabilmente userete la piastra molto spesso. Se questo è il vostro caso, è meglio se vi orientate su un prodotto top di gamma come per esempio le piastre ghd o professionali, in modo che possa garantire una durata abbastanza lunga e una resa ottimale.

Che tipo di piega desiderate: la maggior parte di questi piccoli elettrodomestici consentono di lisciare i capelli senza problemi, anche se, come avete potuto vedere, esistono differenze relative ai materiali e ai rivestimenti di cui sono composte. Se desiderate ottenere una piega mossa o riccia, o dare volume alla vostra chioma, vi conviene orientarvi su una piastra che garantisca un’ottima resa soprattutto per quanto riguarda la creazione di onde e ricci come per esempio, Remington S6505 Sleek & Curl.

Quanto spesso pensate di utilizzarla: se avete la necessità di usare la piastra quotidianamente perché avete i capelli crespi difficili da tenere lisci, vi conviene optare per una piastra professionale che possa garantirvi ottimi risultati e inoltre durare a lungo. In questo caso, potreste spendere qualche euro in più, ma ne varrebbe decisamente la pena. Personalmente ho proprio questo tipo di capelli e prima di decidermi a prendere una piastra professionale, ne ho provate di tutti i tipi andando a spendere alla fine, molto di più.

La miglior piastra per capelli

Dopo aver visto i vari criteri che è necessario tenere in considerazione prima di acquistare una piastra per capelli, qui di seguito potete trovare un classifica delle 5 migliori piastre in commercio attualmente.
Questi ferri per capelli, sono stati scelti in modo da poter soddisfare diverse esigenze, proprio per questo motivo potete trovare caratteristiche simili ma con alcune differenze, per fare in modo che possiate scegliere la piastra più adatta a voi e ai vostri capelli:

  • Ghd Gold Professional Styler
  • Imetec B9 300 Bellissima
  • Remington S9500 Stretta Pearl
  • Remington S8590 Keratin Therapy Pro
  • Remington S6505 Sleek & Curl

Per oggi la mia guida su come scegliere la piastra per capelli più adatta alle nostre esigenze termina qui continuate a seguirmi per restare sempre aggiornate su trend, rimedi beauty fai da te e offerte!

Fammi sapere quello che pensi dell'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.