Upside Down makeup cos’è e come si realizza

Lo avevamo già lo abbiamo intravisto l’anno scorso ma si è fatto notare anche sulle ultime passerelle di moda, stiamo parlando del trucco Upside Down, che per quest’anno si rivela un vero trend, molto facile da realizzare e molto cool!

 

L’inventrice di questo maquillage è Tasha Reiko Brown, che ha contribuito a diffonderlo facendolo diventare virale sui vari social come Facebook e Instagram. Come già detto realizzarlo è molto semplice, si possono usare le matite tradizionali colorate oppure gli ombretti.

fonte immagine: https://www.pinterest.it/pin/833377106016190436/

Il suo nome è Upside Down make-up e, letteralmente vuol dire sottosopra. Questo perché matite e ombretti vengono applicati solo nella nella rima infracigliare inferiore. Ricordate che essendo questa una zona maggiormente soggetta a lacrimazione, i prodotti da usare dovranno essere resistenti e a lunga durata, per evitare di ritrovarsi tutto il trucco sbavato. È anche uno dei metodi più indicati per ingrandire gli occhi piccoli, in questo caso non bisogna usare la matita nera all’interno dell’occhio, ma bisogna usarne una chiara nella tonalità burro. Solitamente con questo trucco usando colori marcati, le palpebre così come poi il resto del viso, dovranno apparire più naturali possibili.

fonte immagine: https://www.pinterest.it/pin/263742121911350474/

Ad esempio, se utilizzate un azzurro sotto gli occhi, potrete colorare la palpebra di tonalità neutre o al massimo usare soltanto le ciglia finte senza alcun altro ombretto. Fatto ciò lasciate le sopracciglia al naturale, aggiungere un velo di blush sugli zigomi e un velo di gloss sulle labbra. Se invece preferite un look  più appariscente, provate un colore acceso nella rima inferiore e mettetelo a contrasto magari con un rossetto dalle tonalità fluo.

fonte immagine: https://www.pinterest.it/pin/833377106016190436/

E voi conoscevate già questo tipo di make up? lo proverete?

Fammi sapere quello che pensi dell'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.