Mascara semipermanente: la mia esperienza

Ciao a tutte, in questo post vorrei condividere con voi la mia esperienza con il mascara semipermanente. Personalmente mi ha delusa molto, pensavo di aver trovato la svolta della vita, di non dover più mettere il mascara tutti i giorni, invece no, zero, solo un’amara delusione.

Essendo estetista, non solo l’ho provato sulla mia pelle, ma ho fatto anche un corso per essere in grado di farlo sulle mie clienti. Fatto sta che dopo averlo provato, mi è passata la voglia di proporlo a qualcuno.

Mascara semipermanente: si o no?

Ma partiamo dall’inizio della mia esperienza, dall’applicazione, dove già i vapori del solvente contenuto nel prodotto mi ha creato fin da subito irritazione agli occhi.
Personalmente ho gli occhi sensibili,  anche quando mi strucco,  si irritano facilmente, ma penso sia stato dovuto proprio agli ingredienti a base alcolica contenuti nel mascara. Se avete presente la colla per le ciglia a ciuffetti, più o meno ricorda quella consistenza e quell’odore li.

Una volta terminato il trattamento, la prima sensazione che ho percepito è stata quella di avere un pastrocchio sulle ciglia. Le sentivo pesantissime, e una volta trascorsi un paio di giorni, la situazione è peggiorata. Il mascara ha iniziato a seccarsi, sembrava proprio di avere della colla appiccicata sulle ciglia; ha iniziato a “pungermi” alla base del fusto del pelo, ogni volta che battevo le palpebre.

Inutile dire che l’ho rimosso dopo una settimana circa, usando un olio di mandorle dolci, ma le ciglia ne sono uscite comunque molto stressate, ne ho perse tante e ho dovuto fare un trattamento per rinforzarle.

Generalmente la durata del trattamento è di 3/4 settimane, il costo varia dai 50 ai 90 euro a seconda del salone e della città in cui ci si trova.
In conclusione do’ una stella,  è un trattamento che sconsiglio, soprattutto se avete poche ciglia e magari anche rade, io non lo rifarò mai più!

  • Valutazione complessiva
1

Fammi sapere quello che pensi dell'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.