Come prendersi cura delle pelle dopo l’estate

Dopo l’estate, la nostra pelle tende ad apparire sempre secca e disidratata, questo perché avendo fatto il pieno di sole, vento, salsedine, cloro e aria condizionata, né abbiamo ridotto le risorse idriche e lipidiche.

Al ritorno in città, oltre ai danni inflitti dai raggi UV ci si ritrova a fare i conti anche con smog, inquinamento e sbalzi climatici, tutti cambiamenti che possono provocare rossori, prurito, punti neri e pori dilatati.

Quindi come fare per prendersi cura della nostra pelle con l’arrivo dell’autunno, senza cancellare la tintarella conquistata nei mesi precedenti?

Qui di seguito troverete nostri 5 consigli per prendervi cura della vostra pelle dopo l’estate:

1. Stimolate il turnover cellulare.
Ovvero l’eliminazione delle cellule morte che ispessiscono la nostra pelle rendendola spenta e opaca. Si può ricorrere a una esfoliazione ad azione meccanica, come lo scrub, o a una esfoliazione ad azione chimica, come un peeling. Attenzione però in entrambi i casi, non ripetete l’operazione più di una volta a settimana!
Se vi interessa conoscere qualche ricettiva veloce e naturale per fare in casa il vostro scrub, vi consiglio di collegarvi a questo indirizzo.

come prendersi cura della pelle in autunno

2. Nutrite ed idratate la pelle
Gli oli vegetali sono forse il migliore nutrimento per la pelle danneggiata da agenti atmosferici, secca e arida.

  • L’avocado, con le sue avocatine, ripara e stimola la produzione di nuove fibre di collagene, responsabili della compattezza della pelle.
  • L’argan è ricco di vitamina E, ed è responsabile dell’integrità cellulare, doppia rispetto al nostro olio di oliva.
  • L’uva è carica di polifenoli antiossidanti che vanno a sostenere l’attività delle cellule cutanee.

3. Mangiare prodotti freschi di stagione

Con l’arrivo dell’autunno le nostre tavole si riempiono di frutta e verdura ricca di vitamine e minerali che irrorano e inturgidiscono la cute, come per esempio:

come curare la pelle dopo l'estate

  • le mele che depurano e revitalizzano la pelle;
  • la zucca, ricca di betocarotene aiuta a prolungare l’abbronzatura;
  • i mirtilli rossi che, ricchi di antiossidanti, contrastano i radicali liberi e l’invecchiamento cutaneo.

4. Idratare sempre
Con l’abbassamento delle temperature, cosa c’è di meglio di una bella tazza di tè fumante?

  • Il tè verde è ricco in antiossidanti più forti delle vitamine C ed E, dette catechine, che aiutano a ritardare la comparsa delle rughe;
  • Il tè allo zenzero non solo è un ottimo energizzante e aiuta a proteggersi dai raffreddori, ma vanta anche potenti proprietà antinfiammatorie;
  • La camomilla noto calmante naturale, è ricca in quercetina, che aiuta a riparare i danni causati dai raggi solari.

come curare la pelle dopo l'estate

5. Ridere!
Alla faccia di quelli che sostengono che ridere faccia venire le rughe, le sane risate stimolano la produzione di endorfine donando luminosità all’incarnato. Quindi siate sempre allegre e positive oltre che la vostra mente ne gioverà anche la vostra pelle!

Per oggi i miei consigli naturali su come curare la pelle dopo l’estate in arrivo dell’autunno finiscono qui, continuate a seguirmi per scoprire assieme a me tanti altri rimedi naturali per la cura del corpo, tutorial e offerte benessere e make-up!

Fammi sapere quello che pensi dell'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.