Come realizzare uno smokey eyes perfetto!

E’ uno dei trucchi preferiti dalle star , sta bene a tutte e si può sfoggiare in moltissime occasioni dalla serata di gala a una cena romantica, dal cocktail con le amiche a una notte in discoteca.

Lo smokey eyes infatti ormai è un classico proprio, si può realizzare in varianti più soft e altre più intense ma il risultato sarà sempre lo stesso uno sguardo seducente, magnetico ed intenso.

Questo trucco ha attraversato varie epoche e si è mutato col passare del tempo. Ha origine molto più antiche di quelle che immaginiamo infatti già gli antichi egizi usavano scurirsi gli occhi col Kajal, complice  anche lineamenti particolarmente favorevoli come occhi scuri a mandorla e orientaleggianti. Anche negli anni ’20 troviamo accenni di occhi “fumanti” e così via anche negli anni ’80 e ’90. Da allora lo smokey eyes  non ci ha più lasciato, è sempre presente sui red carpet, alle sfilate, sulle copertine dei magazine sempre più donne anche non proprio più adolescenti sfoggiano con grinta questo maquillage dal carattere forte e misterioso.
In un trucco impegnativo come questo è molto importante rispettare i propri colori, per non rischiare di ottenere l’effetto opposto ovvero quello di appesantire.

I principali fattori da tenere presente per scegliere il colore più adatto a noi sono la tonalità degli occhi, la forma degli occhi e la tonalità della pelle.

Se per esempio avete la pelle particolarmente chiara io personalmente non consiglio uno smokey nero perché tenderebbe a nascondere invece di valorizzare.
Stessa regola anche per chi ha gli occhi piccoli (come me) è meglio prediligere colori più chiari che aiutano ad “aprire”.

Per gli occhi azzurri è meglio usare colori caldi in modo da contrastare il freddo dell’iride e intensificare al massimo lo sguardo.
Quindi via libera a bronzo, oro, rame e qualsiasi altro colore dalla tonalità calda.

Gli occhi verdi oltre che stare bene con tutte le sfumature del verde, anche per chi ha gli occhi verdi usare un colore contrastante andrà a far risaltare l’occhio, nel caso del verde il colore opposto è il viola in tutte le sue sfumature. Se vuoi vedere come truccare gli occhi verdi clicca qua.

Per chi ha gli occhi scuri i colori più consigliabili sono i toni grigio e tutte le tonalità del blu che faranno risaltare al massimo questo tipo di occhi.

Qui di seguito vi mostro un tutorial su come realizzarlo, io ho usato i toni del grigio e del nero, personalmente è la tonalità che preferisco dà un’aria troppo rock!
Io quando realizzo make up così pigmentati la base la lascio per ultima, per evitare che residui di polvere scura vadano a rovinare la mia bella base già creata in precedenza.

Ecco io parto sempre con la matita per occhi. Ben temperata e dalla mina morbida ma non troppo.
La mina perfetta per lo smokey è quella che scorre facilmente, senza sbavature ma soprattutto che sia molto pigmentata.

Ho utilizzato la matita nera e ho ” sporcato” letteralmente la palpebra senza preoccuparmi troppo della precisione del tratto, infatti dopo andremo a sfumare i tratti ed applicare sopra la polvere.

Vorrei ricordarvi che quando si applica la matita bisogna stenderla su tutta la palpebra mobile, seguendo la sua forma naturale, senza andare oltre la piega orbitale.

Ho poi applicato l’ombretto in polvere aiutandomi con uno sfumino.
Lo sfumino a differenza del classico pennello in setole, è più adatto per imprimere il colore e per fissare la matita che ha una texure oleosa.
Basta fare piccoli tratti senza tirare troppo il prodotto per renderlo uniforme e fondere bene la polvere dell’ombretto con la matita.

SMOKEY EYES BLACK

Ho poi sfumato l’ombretto con un pennello da sfumatura, tirando leggermente il colore verso l’alto, fino ad arrivare alla piega orbitale, superandolo di pochi millimetri.
Bisogna sfumare bene tutta la piega orbitale e far si che non ci siano tratti netti!

Usate sempre poco prodotto alla volta ad aggiungere colore si è sempre in tempo, è a toglierlo che è una bella gatta da pelare!

Ho fatto lo stesso procedimento per la palpebra inferiore, prima ho steso un pò di matita e l’ho sfumata, stando bene attenta a stare il più vicino possibile all’attaccatura delle ciglia.

tutorial smokey eyes

Con un pennello da sfumatura un pò più piccolo poi sono andata a stendere l’ombretto cercando di “sporcarla” senza fare linee troppo nette ma senza neanche dimenticarmi di essere precisa per non rischiare l’effetto panda.

Per dar maggiore intensità allo sguardo ho riempito le sopracciglia con una matita a mina dura e le ho fissate con un pò di gel trasparente.

come seguire uno smokey eyes

E’ qui che poi io stendo la base, per il procedimento di un’ottima base leggi qui.

Infine come ultima cosa ma non per questo meno importante, ho applicato il kajal e tantissimo mascara!

smokey eyes grigio

Il mio tutorial su come realizzare uno smokey eyes finisce qui ma continuate a seguirmi per vedere altri tutorial e tante ricette beauty fai da te!

 

Fammi sapere quello che pensi dell'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.